Ricette nuove e vini per la tua cucina. Educazione alimentare su ricette online
Educazione alimentare Appuntamenti enogastronomici Libri riviste Approfondimenti
 
Educazione alimentare
Microonde
Approfondimenti
Appuntamenti mensili
Libri, Riviste, Radio e TV
I link di Ricette online.com
Educazione alimentare Appuntamenti enogastronomici Libri riviste Approfondimenti  
la Cantina
le Rubriche
Newsletter
Forum
Contatti
Mappa
Pubblicità & Collaborazioni
Home
 


Una spesa sana

Introduzione

Una spesa sana «

Vedi anche
Gli alimenti per curarsi in cucina
Intolleranze alimentari & Allergie
Ristorazione nell’ordinamento scolastico italiano

Sappiamo tutti che la buona riuscita di una ricetta comincia a maturare con la scelta degli ingredienti giusti. Questo principio vale sia dal punto di vista del gusto, sia sotto il profilo nutrizionale: quando facciamo la spesa, acquistando gli ingredienti che ci servono per preparare i nostri manicaretti, determiniamo, almeno in parte, l'apporto energetico e nutritivo della nostra alimentazione quotidiana.

L'importanza della lista

La lista della spesa, oltre ad assicurarci di non dimenticare nulla di importante, serve anche per darci delle precise indicazioni d'acquisto. Va compilata rigorosamente a stomaco pieno (per evitare che l'appetito ci spinga ad esagerare con i cibi più “pesanti”), in un momento di tranquillità e dopo aver pianificato il menù della giornata (o i menù della settimana, a seconda della frequenza con cui si effettuano le compere) in modo da raggiungere una dieta equilibrata. Limitiamo quindi gli alimenti ricchi di zuccheri semplici e grassi (formaggi, insaccati, alcuni tipi di carne, frutta secca, dolci) ed eliminiamo per quanto possibile le fonti di grassi idrogenati e trans come la margarina e molti cibi confezionati.

Chiaramente la coerenza è d'obbligo: la lista va seguita scrupolosamente e non devono essere fatte troppe aggiunte “emozionali” basate sull'appetibilità dei cibi che ci troviamo di fronte.

Riempire il carrello
Il posizionamento degli articoli all'interno dei supermercati riveste un ruolo fondamentale nelle nostre scelte d'acquisto. Infatti, i prodotti più redditizi per il rivenditore sono molto visibili e facilmente accessibili, mentre quelli più economici e ingombranti sono solitamente collocati alla fine del percorso abituale degli acquirenti, per evitare che questi ultimi riempiano subito il loro carrello.

Una strategia d'acquisto salutare potrebbe essere quella di andare a recuperare per primi proprio questi articoli (ad es. acqua e carta igienica): in seguito rimarrà meno spazio nel carrello e saremo quindi costretti ad operare delle scelte privilegiando l'essenziale rispetto al superfluo. Dal momento che in quest'ultima categoria rientrano la maggior parte dei cibi poco sani (snack, merendine, alimenti elaborati in genere), questo metodo di auto – limitazione migliorerà l'equilibrio nutrizionale dei nostri pasti quotidiani.

Controllare l'etichetta
Sono moltissimi in Italia gli alimenti che devono essere obbligatoriamente venduti corredati da un'apposita etichetta che elenca gli ingredienti e, in alcuni casi, una tabella nutrizionale. Questi dati sono importanti per conoscere la composizione degli alimenti più elaborati e l'impatto che potrebbero avere sulla nostra alimentazione, quindi è bene esaminare sempre l'etichetta di questi articoli prima di acquistarli.

inizio pagina