Ricette nuove e vini per la tua cucina. Educazione alimentare su ricette online
Educazione alimentare Appuntamenti enogastronomici Libri riviste Approfondimenti
 
Educazione alimentare
Microonde
Approfondimenti
Appuntamenti mensili
Libri, Riviste, Radio e TV
I link di Ricette online.com
Educazione alimentare Appuntamenti enogastronomici Libri riviste Approfondimenti  
la Cantina
le Rubriche
Newsletter
Forum
Contatti
Mappa
Pubblicità & Collaborazioni
Home
 


Approfondimenti

elenco approfondimenti

Yogurt

Lo yogurt è il risultato della fermentazione del latte ad opera di particolari batteri, detti fermenti lattici. Le sue origini sono probabilmente casuali, e vengono solitamente attribuite all'abitudine, molto diffusa in tempi antichi, di conservare il latte in recipienti ricavati dallo stomaco di alcuni animali, che potevano contenere i batteri sopracitati. Si scoprì che la fermentazione era un ottimo metodo di conservazione del latte, specialmente nelle zone a clima caldo, dove era in questo modo possibile trasportarlo anche per lunghe distanze.

Proprietà nutritive
Agli inizi del '900 un biologo russo, Ilya Ilyich Metchnikov, che era stato allievo di Mendel, studiò questo alimento e giunse alla conclusione che poteva avere effetti benefici sull'organismo e addirittura migliorare la speranza di vita di molte persone, riducendo l'insorgenza di molti disturbi, soprattutto a carico del colon.

In effetti lo yogurt presenta una digeribilità migliore rispetto al latte, grazie all'azione dei fermenti lattici Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus che scindono il lattosio, a cui molte persone sono intolleranti, in glucosio e galattosio, due zuccheri facilmente assimilabili. Inoltre, l'elevata acidità di questo alimento contrasta la proliferazione di batteri nocivi per l'intestino, mantenendo comunque pressoché inalterate le caratteristiche organolettiche e nutrizionali del latte.

Come acquistarlo
I dati sopra riportati si riferiscono esclusivamente allo yogurt bianco intero, che purtroppo non è la varietà di maggior successo a livello commerciale; i consumatori preferiscono solitamente lo yogurt alla frutta, che presenta una migliore appetibilità ma anche un elevato contenuto di zuccheri, e non è quindi la scelta migliore sotto il profilo nutrizionale. Meglio “aromatizzare” lo yogurt bianco intero con della marmellata a basso tenore di zuccheri (max. 40%), con miele o fiocchi di mais.

Lo yogurt magro ha un contenuto di grassi molto ridotto, quindi risulta poco saziante e si corre il rischio di consumarne troppo.

Se ben confezionato lo yogurt si conserva a lungo, ma i fermenti lattici tendono a scomparire progressivamente col passare del tempo, diminuendone il valore nutritivo; è quindi opportuno scegliere yogurt che siano stati confezionati piuttosto recentemente.

Vedi anche: Come fare lo yogurt in casa

Il latte
Il burro
Lo yogurt

inizio pagina