Ricette nuove e vini per la tua cucina. Educazione alimentare su ricette online
Conoscere in cucina Conoscere gli alimenti
  Conoscere in cucina Conoscere gli alimenti  
Conoscere in cucina
la Cantina
le Rubriche
Newsletter
Forum
Contatti
Mappa
Pubblicità & Collaborazioni
Home
 


Conoscere il Pesce

Introduzione
Pesci, crostacei e frutti di mare
La quantità
Le cotture del pesce
I contorni più adatti
Gli aromi più indicati
Quel cattivo odore di pesce
Mantenere il pesce caldo
Approfondimenti sui vari tipi di pesce «

La granceola

Zona di provenienza - Si trova facilmente nel mare Adriatico.

Descrizione e preparazione - Si può chiamare anche grancevola, il sapore della sua carne è delicato e la parte più pregiata è quella che si trova nel corpo centrale e nelle chele. Le uova delle femmine, dette corallo, sono squisite, basta insaporirle con olio e limone. La granceola si tuffa nell’acqua a bollore dove si lascia cuocere per circa mezz’ora se è grande, 20 minuti se piccola. In ogni caso occorre raffreddarla nel suo brodo prima di procedere all’apertura per il recupero della polpa. Le chele si spezzano con l’aiuto dello schiaccianoci, ma bisogna agire con delicatezza altrimenti la cartilagine si frantuma penetrando nella carne. La carne recuperata si serve nel guscio della granceola.

Vedi anche
Ricette pesci

torna a: Approfondimento sui vari tipi di pesce

inizio pagina