Ricette nuove e vini per la tua cucina. Educazione alimentare su ricette online
Conoscere in cucina Conoscere gli alimenti
  Conoscere in cucina Conoscere gli alimenti  
Conoscere in cucina
la Cantina
le Rubriche
Newsletter
Forum
Contatti
Mappa
Pubblicità & Collaborazioni
Home
 


Conoscere il Pesce

Introduzione
Pesci, crostacei e frutti di mare
La quantità
Le cotture del pesce
I contorni più adatti
Gli aromi più indicati
Quel cattivo odore di pesce
Mantenere il pesce caldo
Approfondimenti sui vari tipi di pesce «

Baccalà e stoccafisso

Zona di provenienza - Specie comune nel Mar Baltico.

Descrizione e preparazione - A seconda del metodo con cui è conservato, varia il suo nome: merluzzo quando è fresco, baccalà quando è conservato a pezzi sotto sale, stoccafisso quando è essiccato e venduto intero.
Il baccalà, carne bianca e pelle nera, deve essere tenuto a lungo in acqua corrente per disciogliere tutto il sale di cui è impregnato. Si cuoce immerso in acqua fredda e a fuoco moderato: quando l’acqua comincia a fremere, si copre il recipiente, si abbassa la fiamma e si continua la cottura, con l’acqua che sobbolle, per 10 minuti; non di più per evitare che la carne diventi fibrosa.
Lo stoccafisso ha una consistenza “legnosa”: per ammorbidirlo deve essere prima battuto poi tenuto a bagno un paio di giorni e cotto a lungo, anche per 3 ore. Le dosi a persona: 100 grammi secco, 200 grammi bagnato.

Vedi anche
Ricette pesci

torna a: Approfondimento sui vari tipi di pesce

inizio pagina