Ricette nuove e vini per la tua cucina. Educazione alimentare su ricette online
Conoscere in cucina Conoscere gli alimenti
  Conoscere in cucina Conoscere gli alimenti  
Conoscere in cucina
la Cantina
le Rubriche
Newsletter
Forum
Contatti
Mappa
Pubblicità & Collaborazioni
Home
 


Conoscere il Pesce

Introduzione
Pesci, crostacei e frutti di mare
La quantità
Le cotture del pesce
I contorni più adatti
Gli aromi più indicati
Quel cattivo odore di pesce
Mantenere il pesce caldo
Approfondimenti sui vari tipi di pesce «

Le aringhe

Zona di provenienza - Atlantico settentrionale e mare Artico sono le acque dove vivono le aringhe. Le più pregiate sono le varietà norvegesi e, fra queste, gli esemplari più giovani sono i migliori. Quelle che si trovano sui nostri mercati, non fresche ma conservate in vari modi, sono dunque tutte d’importazione.

Descrizione e preparazione - La più comune è l’aringa dorata, salata e affumicata. Deve essere spellata, decapitata e spinata aprendola lungo il dorso in modo da mantenere intatti i filoni di uova che sono molto pregiati; i filetti che si ricavano devono essere dissalati tenendoli immersi per mezza giornata in acqua e aceto e aromatizzati con aglio, origano e peperoncino oppure con cipolla e prezzemolo tritati. Se preferite un sapore più delicato teneteli immersi nel latte e poi conditeli con olio ed erbe aromatiche miste. Un altro tipo di aringa che si trova facilmente è quella argentata il cui sapore è, comunque, piuttosto forte: se aggiunta a insalate verdi o di patate, la quantità deve essere dosata con misura.

Vedi anche
Ricette pesci

torna a: Approfondimento sui vari tipi di pesce

inizio pagina